Catrina

Sezione dedicata a chi inizia ad avvicinarsi a questa complessa arte
Avatar utente
aeropenna
Messaggi: 368
Iscritto il: 02/01/2019, 17:37
Località: fano (pesaro)
Contatta:

Re: Catrina

Messaggio da aeropenna »

uso un micron 018, e riesco a farli passare abbastanza bene, quindi con altre punte, non dovresti avere problemi. essendo acrilici puri, i pigmenti tendono ad asciugarsi rapidamente sull'ago, ma basta un pennellino bagnato, e lo ripulisci subito...poi è solo questione di adattamento. ripeto, su piccoli particolari, si fà un pò di fatica, ma su grandi aree vanno benissimo.
gli occhi vedono solo ciò che è limitato, guarda con il tuo intelletto, e imparerai come si vola
ImPerf3tto
Messaggi: 31
Iscritto il: 29/03/2019, 11:28
Località: cuneo

Re: Catrina

Messaggio da ImPerf3tto »

aeropenna ha scritto:..essendo acrilici puri, i pigmenti tendono ad asciugarsi rapidamente sull'ago, ma basta un pennellino bagnato, e lo ripulisci subito
È solo una questione di diluizione quindi? Perché mi capita più che altro quando devo fare linee sottilissime dove apro l aria e pochissimo colore. Però non diluisco troppo perché magari dev'essere sottile si ma molto marcata e ripassare a mano libera in modo preciso su una linea sottile non è semplice
Avatar utente
aeropenna
Messaggi: 368
Iscritto il: 02/01/2019, 17:37
Località: fano (pesaro)
Contatta:

Re: Catrina

Messaggio da aeropenna »

il difficile è proprio quello. Fare linee sottili e marcate è dura, un colore, diluito, si abbassa di tono, quindi un nero diventa un grigio...devi passare più volte sullo stesso punto, per marcarlo, oppure abbassi la diluizione e la pressione dell'aria, e provi. i vari colori, anche da marca a marca, non rispondono tutti allo stesso modo, marroni, neri, bianchi, generalmente sono più tosti da farli passare, al contrario di gialli e rossi.....per quiesto, dico sempre di fare velature leggere e più volte, fino ad arrivare al risultato voluto, altrimenti se provi a coprire subito, puoi incasinare tutto, e ti tocca correggere, pastrocchiando ancora di più. Se poi ti capita di fare solo una linea sottile, puoi farla anche a pennello, nulla te lo vieta. poi ci sono differenze tra inchiostri e acrilici, tra carta e carta, aerografo e aerografo....cerca di trovare i materiali che più si adattano alle tue esigenze, al tuo modo di lavorare.

come detto, quelli in pasta sono cremosi, e poco adatti all'aerografo, ma si riesce ad usarli lo stesso, diluendoli molto bene,
miscelandoli bene per togliere eventuali grumi. puoi usare gli acrilici per aerografia sul disegno e particolari piccoli, e quelli in pasta, per medie e grandi dimensioni.....poi stà tutto nella pratica, e allora sai quali colori vanno bene e quali danno dei problemi, come negli acrilici per aerografia.
gli occhi vedono solo ciò che è limitato, guarda con il tuo intelletto, e imparerai come si vola
ImPerf3tto
Messaggi: 31
Iscritto il: 29/03/2019, 11:28
Località: cuneo

Re: Catrina

Messaggio da ImPerf3tto »

Ok grazie... appena ne ho l occasione provo a prendere colori diversi e fare e un Po di prove
Avatar utente
aeropenna
Messaggi: 368
Iscritto il: 02/01/2019, 17:37
Località: fano (pesaro)
Contatta:

Re: Catrina

Messaggio da aeropenna »

se hai Schmincke e ti trovi bene, continua con loro, (sono gli "aerocolor?), e se trovi difficoltà a reperirli, ci sono altri inchiostri simili, quelli della liquitex (acrilic ink), ma credo solo trasparenti.
gli occhi vedono solo ciò che è limitato, guarda con il tuo intelletto, e imparerai come si vola
Avatar utente
Carlitos
Messaggi: 357
Iscritto il: 07/02/2019, 23:13
Località: Cosenza

Re: Catrina

Messaggio da Carlitos »

Tutte le problematiche espresse sono un classico di chi muove i primi passi con questo strumento, quindi niente paura non devi imputare colpe nè ai colori (che se sono gli sminkie per aerografia sono considerati da molti ottimi colori) ne all'aerografo.
Ciò che si intravvede dal disegno è il semplice e puro inizio di un percorso con appunto i classici errori da inesperienza, tutto qui :-)
Inizia a seguire quanto ti ha consigliato già lo zio e soprattutto inizia a fare esercizi mirati al controllo del tuo aerografo, la tua frase sul fatto della difficolta di ripassare su una linea mi ha ricordato i tantissimi smadonnamenti che facevo anche io all'inizio ma ti garantisco che è una difficoltà che con la pratica si può superare.
Per quanto riguarda la diluizione dei colori non da aerografia, come ben ti ha detto lo zio, puoi diluirli già soltanto con l'acqua, demineralizzata è meglio e ti consiglio anche di aggiungerla un tot per volta poichè ho notato che la miscelazione fatta con troppa acqua tutta di botto non rende poi bene in termini di nebulizzazione, non sò come mai.
Un'altra cosa che mi sento di consigliarti oltre agli esercizi per il controllo (IMPORTANTISSIMI) è di dare uno sguardo nella home del sito dove puoi trovare dei bellissimi tutorial in cui lo zio ed altri esperti ti spiegano passo passo come realizzare alcuni disegni, questo te lo consiglio non tanto per il disegno in sè ma perchè ne puoi trarre un buon imput sul come muoverti inizialmente, credimi io ne facevo incetta e mi hanno aiutato molto.
Poi la regola è sempre la stessa: pratica su pratica :-)
ImPerf3tto
Messaggi: 31
Iscritto il: 29/03/2019, 11:28
Località: cuneo

Re: Catrina

Messaggio da ImPerf3tto »

Grazie Carlitos... sicuramente la pratica fa la differenza sempre e in tutto! Sto riempiendo pagine di righe :roll:
Rispondi