Bene, ora ho compressore e aeropenna: parliamo di raccordi...

Sezione dedicata ai compressori: dall'autocostruzione alla loro manutenzione.
Rispondi
foxmarco56
Messaggi: 11
Iscritto il: 23/01/2021, 13:34

Bene, ora ho compressore e aeropenna: parliamo di raccordi...

Messaggio da foxmarco56 »

Ciao a tutti.

Ho ricevuto, qualche giorno fa, il compressore di cui avevo già scritto (vedi il post "Conrad-Bartoli Milano"), assieme ad un aerografo ACM Spitfire 402.
Funziona tutto perfettamente, nonostante un viaggio non proprio comodo (nonostante le indicazioni sull'imballo, ho trovato olio fuoriuscito dal filtro dell'aria): sono molto contento perché è davvero silenzioso.

Ora devo unire l'aerografo al compressore, che ho potuto provare con qualche "acrobazia, perché gli attacchi non sono compatibili...

Il tubo collegato al compressore ha un attacco rapido femmina della misura, credo, di 1/8" (l'ho misurato con un calibro, il diametro interno è circa 3,2mm), mentre l'aerografo ha solo il suo portagomma originale, che anche se è di dimensione simile non sta attaccato alla femmina, ovviamente.

Domanda: gli attacchi rapidi da 1/8" sono tutti compatibili, o ciascun fabbricante usa il suo sistema non compatibile con altri?
Nel primo caso, andrei a cercare solo un pao di maschi, da usare con il 402 e con un altro spruzzatore che ho.
Se, invece, la compatibilità non fosse certa, prenderei femmina e maschi.
Domanda due: le offerte viste in giro sono tantissime, di prezzi anche molto diversi. Come scegliere? Meglio rivolgersi ad un negozio fisico per avere certezza di cosa si acquista?

Domanda 3: ora monta un filtro aria con il collare in gomma che viene stretto, con una fascetta, attorno al raccordo di uscita che, liscio, ha un diametro di circa 17mm, ma che ha una filettatura interna di poco meno di 12mm. Se dovessi sostituire il filtro, ci sono filtri adatti al montaggio avvitato nella sua sede, anziché applicato con incastro e fascetta?

Grazie mille e buona domenica!
Marco
Ultima modifica di foxmarco56 il 29/03/2021, 15:43, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
pdani
Messaggi: 237
Iscritto il: 13/08/2018, 15:14
Località: Padova
Contatta:

Re: Bene, ora ho compressore e aeropenna: parliamo di raccordi...

Messaggio da pdani »

Risposta 1: no, gli attacchi lato aerografo non sono tutti uguali anche se di misure simili (ad es. Paasche è diverso da Iwata).
In caso possedessi più aerografi con diversi attacchi o ti procuri un tubo per ogni tipo di penna o (soluzione forse un pò più costosa) ne termini uno con mini attacco rapido e poi su ogni penna metti il suo adattatore.

Risposta 2: sinceramente ne ho provati solo di cinesi ultraeconomici, fanno la loro parte e per quel che costano, anche se si rompono...

Risposta 3: di solito i filtri hanno attacchi filettati, lo vedo più raro quello che hai tu.
foxmarco56
Messaggi: 11
Iscritto il: 23/01/2021, 13:34

Re: Bene, ora ho compressore e aeropenna: parliamo di raccordi...

Messaggio da foxmarco56 »

Grazie della risposta, pdani.

Credo di essere stato approssimativo nel fare la prima domanda, scusami/scusate...
Che ogni fabbricante di aerografi abbia il suo attacco "proprietario" lo immaginavo; intendevo chiedere - e non lo ho precisato - se gli attacchi rapidi da 1/8 sono fatti tutti nello stesso modo, indipendentemente dal fabbricante degli attacchi, dal lato della giunzione rapida e non dal lato filettato che va sull'aerografo.

Detto questo, credo che la soluzione che suggerisci (la seconda, con un solo tubo col suo mini attacco rapido e un terminale per ogni aerografo) sia la più pratica.
Frugherò in giro per vedere cosa c'è...

Grazie ancora

Buona giornata
Marco
Avatar utente
Carlitos
Messaggi: 357
Iscritto il: 07/02/2019, 23:13
Località: Cosenza

Re: Bene, ora ho compressore e aeropenna: parliamo di raccordi...

Messaggio da Carlitos »

Ciao, io purtroppo non sono bravo nell'indicarti misure però posso dirti che ho vari aerografi di vari brand e come detto dal capo hanno ognuno il loro passo per quanto riguarda la zona in cui aerografo si avvita allo spinotto di connessione rapida. Mentre la zona del medesimo spinotto che poi si innesta al connettore rapido da mettere al tubo è uguale. Ora se quest'ultimo connettore è già ancorato al tubo allora nulla da considerare in più, altrimenti se ad un tubo devi pure avvitare il connettore rapido allora anche nella zona che si filetta devi tener conto di possibile diversità.
Per spiegarmi meglio: ho un tubo paschee al quale per mettere un connettore rapido ho dovuto far presente al venditore che si trattava appunto di questo brand.
Poi ho un altro tubo al quale però il connettore rapido era già attaccato di fabbrica e quindi in questo caso tutti gli spinotti si sono connessi normalmente.
Infine ad un tubo iwata ho dovuto anche qui far presente si trattava di questo brand.
Me li ritrovo non perchè uso tanti tubi ma solo perchè con alcuni aerografi ci stava in dotazione altrimenti ne uso solo uno al quale di volta in volta attacco l'aerografo che mi serve.
Spero ti possa tornare utile come risposta anche se mi rendo conto che è un pochino non professionale :-)
foxmarco56
Messaggi: 11
Iscritto il: 23/01/2021, 13:34

Re: Bene, ora ho compressore e aeropenna: parliamo di raccordi...

Messaggio da foxmarco56 »

Grazie, Carlitos.
Si, la tua risposta mi chiarisce che c'è un mondo - come in molti altri settori senza uno standard comune, almeno per attaccare l'aerografo all'aria - da esporare.
Continuerò le mie ricerche.
ciao
Marco
Rispondi