Trasparente protettivo intermedio

Sezione dedicata ai colori e non solo
Avatar utente
axlrio72
Messaggi: 125
Iscritto il: 07/02/2019, 14:54
Località: La Loggia

Trasparente protettivo intermedio

Messaggioda axlrio72 » 19/02/2020, 21:58

Ciao a tutti,
ho un dubbio.. cosa usate come trasparente protettivo intermedio??

.. intendo per proteggere una parte di lavoro già fatta mentre si lavora sul resto del disegno, capita spesso di finire per fare graffi o semplicemente danni dovuti al nastro adesivo che può servire per mascherare la parte finita mentre si lavora sul resto.

In questo momento sto scendendo in box e dando una passata di trasparente acrilico a bomboletta, ma è un pò una scocciatura, c'è qualcosa che possa dare in casa senza odore e che copra adeguatamente?

Mi servirebbe qualcosa da dare sugli Etac PS / JVR revolution e supporti in plastica (caschi, cupolini, etc) e che sia poi sovra verniciabile con il trasparente bi componente.

Grazie 1000 in anticipo
Alberto

Avatar utente
pdani
Messaggi: 130
Iscritto il: 13/08/2018, 15:14
Località: Padova
Contatta:

Messaggioda pdani » 19/02/2020, 22:44

Concordo per la scocciatura della bomboletta di acrilico, in alternativa potresti usare un medium dei colori che usi (che in pratica è la base senza colore).

Avatar utente
fish99
Messaggi: 141
Iscritto il: 06/02/2019, 15:09
Località: AnzolaEmilia(Bo)

Messaggioda fish99 » 20/02/2020, 15:07

in mesticheria trovi dei trasparenti finali acrilici completamente all'acqua, io ne ho preso uno da poco per lo stesso problema.
in bomboletta, basta una passata leggera . quello che ho preso è ancora con poco solvente ma mi hanno detto che c'è anche completamente all'acqua.
costa solo un po di piu

amar
Messaggi: 29
Iscritto il: 21/01/2019, 17:52

Messaggioda amar » 20/02/2020, 16:01

quelli all'acqua almeno quelli che ho provato io sono meno resistenti, asciugano piu lentamente e se cade del colore sopra e cerchi di pulirlo con dell'acqua viene via anche lui e scopre il sotto a differenza di quelli al solvente. ma anche quelli ad acqua devi darli con mascherina poiché meno puzzolente, ma sempre tossica. preferisco una leggera spruzzata data all'aperto con un prodotto resistente anche all'acqua e che asciughi presto.
poi dipende dall'uso e finalità specifiche. esperienza di alcuni anni fa, se adesso i prodotti sono migliorati non saprei

Avatar utente
Carlitos
Messaggi: 194
Iscritto il: 07/02/2019, 23:13
Località: Cosenza

Messaggioda Carlitos » 20/02/2020, 19:59

Sono daccordo con Amar, ed aggiungo che in alcune occasioni si può incappare in quel fastidioso ingiallimento che la resina monocomponente può procurare.
Io ne ho provati diversi ed ognuno con diciture tipo fissativo, protettivo, trasparente .. intermedio, ma alla fine quasi nessuno mi ha soddisfatto appieno.
Alcuni perchè non molto efficaci altri perchè addirittura andavano a creare il loro film protettivo con uno spessore davvero molto eccessivo secondo me col risultato che, specie in prossimità di mascheratura, i gradini erano enormi.
La soluzione per me è stata impiegare l' SG-100 della HOK, purtroppo l'odore è il classico dei prodotti a solvente ma è un sacrificio che con qualche accorgimento faccio volentieri poichè mi ci son trovato molto bene.
Anche nelle aerografie fatte con colori classici, acrilici all'acqua, lo impiego senza nessun problema. Lo diluisco a seconda di cosa mi serve fare e lo spruzzo avendo cura di tenere almeno una finestra aperta per qualche minuto se la quantità impiegata non è tantissima.
Logicamente in lavori su supporti più classici tipo tele o carta non è poi sermpre così necessario quindi io mi riferisco a piccoli lavoretti custom o su pannelletti tipo d-bond ecc ecc

Avatar utente
axlrio72
Messaggi: 125
Iscritto il: 07/02/2019, 14:54
Località: La Loggia

Messaggioda axlrio72 » 20/02/2020, 21:29

ciao a tutti grazie per i consigli...

Pdani, su piccole parti ho usato un prodotto etac che si chiama optifilm che avevo comprato tempo fa... ha funzionato bene, purtroppo gli etac sono oramai quasi introvabili, e prima di lanciarmi in 100 tentativi ho chiesto a voi :-)

.. alla fine mi sembra di capire che alla fine la cosa migliore sia scendere in box e usare la bomboletta o il trasparente di Carlitos... ma comunque non posso usarli sul soppalco della camera :-( sigh...

Grazie ancora...

Avatar utente
Carlitos
Messaggi: 194
Iscritto il: 07/02/2019, 23:13
Località: Cosenza

Messaggioda Carlitos » 21/02/2020, 20:31

Guarda dipende come sempre in che maniera lo devi impiegare, rimanendo su prodotti a solvente che a prescindere dalle marche puzzano tutti, se ci devi fissare piccole aree o magari cose come dei testi prima di levare la mascheratura allora puoi anche adoperarli purchè ci sia la possibilità di aereggiare per un poco di tempo la zona in cui lavori. Io ti ho nominato un prodotto poichè è molto versatile e potendolo dare con lo stesso aerografo mi è capitato spesso di usarlo anche a casa, ripeto però sempre con le premesse dell'avere almeno una finestra nella stanza e di non doverci ricoprire superfici molto grosse.
Che poi a dirla tutta anche i prodotti all'acqua dovrebbero essere impiegati in parti della casa con la presenza di una finestra poichè magari puzzeranno di meno ma anche loro creano delle belle nuvolette di particelle non proprio sane che prima di depositarsi veleggiano in sospensione per diverso tempo alla ricerca di qualche polmone :-)

Avatar utente
axlrio72
Messaggi: 125
Iscritto il: 07/02/2019, 14:54
Località: La Loggia

Messaggioda axlrio72 » 23/02/2020, 21:57

Grazie Carlitos... faccio un pensierino a provarlo, anche se sul mio soppalco non c'è molta possibilità di arieggiare, in più essendo in camera da letto ho una maglie con il naso finissimo... :oops: :oops: :oops:

Avatar utente
Carlitos
Messaggi: 194
Iscritto il: 07/02/2019, 23:13
Località: Cosenza

Messaggioda Carlitos » 24/02/2020, 14:08

Mmh allora valuta bene prima come andrà impiegato poichè, ad esempio, dovessi spruzzarlo col tuo aerografo a proteggere un disegno anche solo grande quanto metà foglio A4 genererai una bella nuvoletta di particolato e quindi pure un odore abbastanza percepibile, questo te lo posso dire poichè gli ultimi lavori miei li avevo eseguiti x causa di forza maggiore in camera mia ed ho potuto impiegarlo giusto per la presenza di una bella finestra altrimenti avrei appestato tutta la stanza. Se invece ci dovrai proteggere cose di piccola entità tipo scritte o robe che comunque non ti costringono a spruzzi molto prolungati beh in questo caso la fatidica nuvoletta appare si ma minima, purtroppo però non sò quanto accettabile dalla tua compagna :-) Tieni anche presente che un altro poco di cattivo odore lo dovrai per forza generare in fase della pulizia dal prodotto stesso poichè và da se che sarà necessario nebulizzare altro diluente.
Quindi valuta molto bene, sulla qualità del prodotto in questione io non ho dubbi ma sul poterlo adoperare nella tua condizione non saprei e non vorrei che facessi una spesa inappropriata.


Torna a “Colori ...e tutto quello che si spruzza”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite