Parliamo dei compressori Olimpo

Sezione dedicata ai compressori: dall'autocostruzione alla loro manutenzione.
Rispondi
Avatar utente
rokko
Messaggi: 171
Iscritto il: 04/01/2019, 13:34
Località: Sanremo
Contatta:

Parliamo dei compressori Olimpo

Messaggio da rokko »

Lo scopo di questo topic è raccogliere informazioni, esperienze sull'uso di questi
blasonati strumenti, in rete si trovano pochissme informazioni e foto,
l'unica fonte è la Ullmann di Genova
Ciò che si trova in rete sono le pubblicità delle varie ditte venditrici e alcuni
topic nei vari forum di aerografia che elogiano il prodotto, e altri che lamentano
anomalie sul funzionamento.
Raccogliendo informazioni in merito, potremmo fare cosa gradita a molti utenti.
Premetto che quanto segue sono considerazioni personali che possono essere più
o meno attendibili, non avendo mai visto dal vero questi strumenti, mi baso sulle
immagni trovate in rete, dalle esperienze degli utenti descritte nei vari forum e
dalle mie esperienza fatte sull'aria compressa, non è inoltre mia intenzione violare
i brevetti degli strumenti in oggetto, ma solo fornire eventuali aiuti sul funzionamento
e sulle eventuali soluzioni alle anomalie.
Le immagini di seguito sono tratte dalle pubblicità dei prodotti salvo diversamente indicato.

La gamma è formata da 4 modelli:catalogo
Olimpo mini : motore da 100W aria aspirata 700 litri/h, (circa 12/min)
pressione di collaudo 8Bar taratura 2Bar

Olimpo 2600: motore da 170W aria aspirata 1.700 litri/h, (circa 30/min)
pressione di collaudo 12 Bar taratura 3,5Bar

Olimpo 2800: caratteristiche identiche alll'Olimpo 2600, ma provvisto di filtro anticondensa

Olimpo 5000 maxi: motore da 300W aria aspirata 2.800 litri/h, (circa 50/min)
pressione di collaudo 12 Bar taratura 3,5Bar
è inoltre provvisto di filtro anticondensa e filtro antinebbia esterni

Tutti i modelli sono lubrificati e progettati per il funzionamento senza serbatoio,
l'aria aspirata è immediatamente disponibile alla pressione
desiderata impostabile da apposita manopola posta sulla colonna filtrante.

La colonna filtrante brevettata, provvede alla filtrezione dell'aria all'uscita in modo da trattenere eventuali
tracce di lubrificante presenti, stabilizzare la pressione in uscita secondo il valore impostato e ricircolare
l'aria in eccedenza trasferendola in aspirazione, trascinando con sè l'eventuale presenza di lubrificante
Le colonne filtranti sono due modelli, unn modello esclusivamente montato sull'Olimpo mini e un
modello comune agli altri compressori.
Essendo senza serbatoio, il gruppo è permanentemente inserito, quando non è richiesta aria, questa
viene completamente riciclata in aspirazione
Si nota subito l'assenza di una valvola di sicurezza, il cui compito è svolto dalla colonna filtrante stessa
Tutti i modelli sono provvisti di protezione termica che protegge il motore da temperature pericolose
e da assorbimenti anomali e i motori si avviano tramite avviatore "PTC"
E' importante ricordare che l'avviatore "PTC" può indurre l'utente a false interpretazioni di funzionamento
anomalo, infatti se lo si disinserisce e lo si riavvia immediatamente, il riavvio avviene dopo alcuni minuti
(tempo necessario al raffreddamento del "PTC")
Quanto sopra è il normale funzionamento, dopo averlo "spento" occorre attendere almeno 5 minuti per il
riavvio successivo.

Vediamo con l'aiuto delle immagini il possibile funzionamento dei componenti nei vari modelli, ho
evidenziato con le frecce rosse il flusso dell'aria pompata dal gruppo fino all'utilizzo, quelle verdi
il percorso dell'aria eccedente ricircolata e con quelle gialle il percorso dell'olio riportato nella coppa.
Ho volutamente scritto possibile perchè ipotizzo il funzionamento seguendo il percorso delle tubazioni.


Olimpo Mini
Olimpo Mini.jpg
Olimpo Mini.jpg (161.55 KiB) Visto 1090 volte
il modello mini non è provvisto di spia
controllo olio
Scarica il manuale


Olimpo 2600
Olimpo2600.jpg
Olimpo2600.jpg (171.11 KiB) Visto 1086 volte
Scarica il manuale


Olimpo 2800
Olimpo2800.jpg
Olimpo2800.jpg (184.21 KiB) Visto 1086 volte
partic.jpg
partic.jpg (125.99 KiB) Visto 1086 volte
Scarica il manuale



Olimpo 5000 maxi
Olimpo maxi.jpg
Olimpo maxi.jpg (163.82 KiB) Visto 1086 volte
particolare zona colonna-filtri
filtri.jpg
filtri.jpg (142.37 KiB) Visto 1085 volte
Scarica il manuale

Caratteristica importante di questo modello è come è stato risolto il problema olio-condensa
In questa foto ho evidenziato il percorso dell'aria con le frecce rosse:
Sulla sinistra, l'aria esce dal gruppo, entra nella colonna filtrante dove viene impostata la pressione desiderata,
filtrata da eventuale presenza d'olio, l'aria in eccesso riciclata in aspirazione e con essa trasferisce eventuali
tracce d'olio.
Immediatamente all'uscita della colonna filtrante è posto un filtro disoleatore per ridurre ulteriormente
la presenza di "nebbie" di lubrificante.
Da notare che fino all'uscita del disoleatore, non è ancora presente condensa in quanto la temperatura
dell'insieme"colonna filtrante-disoleatore" in breve tempo assume la temperatura del gruppo,
un filtro anticondensa in questa zona, sarebbe inutile.
All'uscita del filtro disoleatore, notiamo un lungo tubo di collegamento, dove fa capo un filtro
separatore di condensa, qui infatti avrà la sua piena efficacia in quanto l'aria ha ceduto parte del suo calore durante
il percorso e l'umidità condensata nel tubo stesso, stazionando poi all'nterno del filtro (a destra della foto)
verrà poi rimossa dall'apposita valvolina sul fondo.
All'uscita del filtro separatore di condensa,trovano posto gli eventuali raccordi peri tubi di collegamento agli aerografi
(questo compressore ne supporte due), tra gli accessori sono disponibili postazioni separate dove impostare la pressione voluta.
Con questi accorgimenti, e considerando la qualità dei filtri installati dal costruttore, difficilmente
si presenteranno inquinanti alle penne.
E' possibile inoltre sganciare facilmente il filtro anticondensa dal suo supporto, srotolare il tubo e posizionare
l'insieme in zona più vicina all'area di lavoro, favorendo ulteriormente il raffreddamento del fluido
e agevolandolo scorrimento della condensa verso il separatore.

L'insieme filtro disoleatore-tubo-filtro separatore condensa, è facilmente replicabile in qualsiasi
situazione si abbiano problemi di olio-condensa, usando compnenti di qualità, si possono
senza dubbio avere ottimi risultati

Particolare filtro-uscite
filtro separatore.jpg
filtro separatore.jpg (108.28 KiB) Visto 1083 volte
Le foto dell'Olimpo maxi, sono state gentilmente fornite dall'amico dayandesign
Rispondi