Iwata Custom Micron - 0.18 o 0.23 ?

Sezione dedicata ai quesiti tecnici sull'aerografo, manutenzione, elaborazione ecc.
Avatar utente
axlrio72
Messaggi: 235
Iscritto il: 07/02/2019, 14:54
Località: La Loggia

Re: Iwata Custom Micron - 0.18 o 0.23 ?

Messaggio da axlrio72 »

interessante, proverò l'acetone... e la guarnizione del CMC/B non soffre anche se sembra un semplice Oring ???
Avatar utente
Carlitos
Messaggi: 353
Iscritto il: 07/02/2019, 23:13
Località: Cosenza

Re: Iwata Custom Micron - 0.18 o 0.23 ?

Messaggio da Carlitos »

Allora, se ti riferisci a quella guarnizione nera che stà interna all'inizio del corpo aerografo dove si avvita il puntale allora no, non ne risente molto poichè col puntale avvitato il tempo di contatto è minimo.
Quando faccio la pulizia col puntale rimosso stò bene attento di eseguire le operazioni tramite semplici pirulini di carta che imbevuti di poco acetone scorrono in quella zona ed una volta rimosso eventuale sporco eseguo un soffiaggio della zona stessa per far evaporare ancor più velocemente l'umido lasciato dal solvente, poi faccio cadere acqua versandola direttamente dalla coppetta per ridare morbidezza alla guarnizione in questione.

Se invece ti riferisci alla guarnizione dell'ago, quella posta all'interno fra serbatoio e tasto, beh allora una permanenza esagerata di acetone potrebbe rovinarla prima del dovuto soprattutto se la guarnizione è la classica nera. Io il problema non me lo pongo poichè ho fatto in modo che avesse quella in teflon, del resto l'ho messa su tutti i miei aerografi che non ne erano provvisti di serie.
amar
Messaggi: 37
Iscritto il: 21/01/2019, 17:52

Re: Iwata Custom Micron - 0.18 o 0.23 ?

Messaggio da amar »

non ne capisco il senso!!! il micron ha il puntale smontabile e per questo può essere messo in ammollo a qualsiasi solvente, meglio acetone! non ci sono problemi in questo. io uso lo sgrassatore quello giallo dell'eurospin o alcool per i colori acrilici ad acqua. ogni tanto l'acetone per pulizia profonda, ovvio se ti aiuti con scovolini per denti o alesatori dedicati (con attenzione massima) o nylon affusolato, ecc è più facile. per il corpo aerografo, scovolini stuzzicadenti e pirulini imbevuti alcool o pulitore liquido ecc va bene non ci son grossi problemi. l'ammoniaca la sconsiglio perchè oltre la tossicità per inalazione toglie man mano la cromatura...
Avatar utente
axlrio72
Messaggi: 235
Iscritto il: 07/02/2019, 14:54
Località: La Loggia

Re: Iwata Custom Micron - 0.18 o 0.23 ?

Messaggio da axlrio72 »

Ciao Amar, effettivamente hai ragione, abituato come sono a quelli con ugello sul corpo aerografo non avevo pensato a togliere tutta la testa e metterla in ammollo....

per il resto se tutti consigliate acetone, provvedo a "convertirmi" :-)

grazie per i consigli.
Avatar utente
Carlitos
Messaggi: 353
Iscritto il: 07/02/2019, 23:13
Località: Cosenza

Re: Iwata Custom Micron - 0.18 o 0.23 ?

Messaggio da Carlitos »

Anche se rimuovi il puntale la guarnizione interna al corpo dell'aerografo, proprio dove si avvita il puntale, rimane scoperta ed è quindi in questa fase che bisogna farci andare per meno tempo possibile il solvente, che sia acetone o nitro o altro di aggressivo.
Dopo che metti in ammollo il puntale intero suppongo che ti dedicherai alla pulizia del corpo aerografo no? Ed è quindi in questa fase che col tempo e con l'utilizzo del solvente in questione, quella guarnizione può esser deteriorata. Logicamente si parla di tempistiche lunghe, almeno nella mia esperienza quella guarnizione ancora non ha mai subito intoppi.
amar
Messaggi: 37
Iscritto il: 21/01/2019, 17:52

Re: Iwata Custom Micron - 0.18 o 0.23 ?

Messaggio da amar »

certo carlitos! se si legge bene ho suggerito l'uso di solvente solo in ammollo per il puntale per il corpo aerografo usare sgrassatore, alcool, pulitore liquido specifico e strumenti come spirulini scovolini, stuzzicadenti con avvolto pannocarta e imbevuti di alcool ecc. ma non solventi anche perchè non è necessario se si usano colori ad acqua. ovvio se deve spruzzare solvente per pulire coppa condotto e duse velocemente nel caso usi colori a solvente, deve farlo con il puntale montato per non accedere alla guarnizione e poi velocemente risciacquare...
la parte critica è pulire il puntale con la duse, staccato lo si pulisce come si vuole il resto è facilmente accessibile con cotton fiocc ad es. imbevuti per una pulizia mirata, con attenzione evitando le guarnizioni in gomma si puo anche con acetone se serve
Avatar utente
axlrio72
Messaggi: 235
Iscritto il: 07/02/2019, 14:54
Località: La Loggia

Re: Iwata Custom Micron - 0.18 o 0.23 ?

Messaggio da axlrio72 »

Ciao... grazie, capito....

ancora una domanda, ma nel CM-C2 la guarnizione ago, quella ne corpo prima del pulsante, è già in teflon o devo aggiornarla ?

e poi un suggerimento, anche se sicuramente lo saprete già, al posto dei cotton fioc ho provato i bastoncini con la testina in "spugna".. quelli che si usano per pulire le teste delle stampanti, sono un bel passo avanti rispetto al semplice cotton fioc, non perdono pelucchi, puliscono meglio e sono abbastanza riutilizzabili, perché strizzati ritornano abbastanza puliti.
Acquistati sui vary wish o ebay Cina hanno un costo ragionevole e funzionano molto bene.

ciao e grazie
A.
amar
Messaggi: 37
Iscritto il: 21/01/2019, 17:52

Re: Iwata Custom Micron - 0.18 o 0.23 ?

Messaggio da amar »

si il c dovrebbe avere di serie la guarnizione in teflon, il modello infatti si presta molto per il custom dove si usano appunto vernici spesso a solvente anche la lunghezza è fatta per utilizzo a due mani, impostazione tipica del custom appunto, e la valvola mac studiata per regolare la pressione visto che nel custom il compressore sta lontano maggiormente rispetto all'illustrazione e accedere al riduttore del compressore diventa poco pratico. metre i modelli a e b in genere più corti per l'uso anche di una sola mano quindi per illustrazioni e disegno dove si dovrebbero usare colori ad acqua ma non è detto, infatti nel caso si sostituisce la guarnizione. ovvio ci sono manone che anche per illustrazione necessitano del c (vedi certi uomini pipistrello :D :lol: ) e mani piccole che usano il b/a anche per il custom (un po tutti)..
si il prodotto che usi tu per la pulizia è più indicato del cotton fioc, ma anche uno stuzzicadenti, meglio quelli per gli spiedini lunghi e più resistenti avvolti sulla punta con pezzi di pannocarta usa e getta imbevuti vanno bene e a costo irrisorio, e comunque dopo una bella sciacquata e d'obbligo. sembrerà eccessivo ma una ultima sciacquata con acqua distillata andrebbe fatta, il calcare che deposita l'acqua dentro la duse spesso da qualche problemino al riavvio prossimo, (ovvio io lo noto nei micro tratti che in principio non vengono come quando è pulito alla perfezione) se non ricerchi questi precisismi estremi fregatene, ma se usi acqua demineralizzata per diluire i colori io alla fine dei risciacqui con normale acqua, una con quella la darei....
Avatar utente
Carlitos
Messaggi: 353
Iscritto il: 07/02/2019, 23:13
Località: Cosenza

Re: Iwata Custom Micron - 0.18 o 0.23 ?

Messaggio da Carlitos »

Quali sarebbero i bastoncini con la spugna al posto del cotone, non li conosco! Hanno un qualche nome particolare per poterli ricercare?

Antonio ha ragione per la risciacquata finale e secondo me oltre che per il discorso del precisismo estremo, la si dovrebbe tenere in considerazione soprattutto quando si usa del solvente. Se ci fate caso dopo aver usato solventi se si allenta la vite che ferma l'ago e lo si fà scorrere come a volerlo togliere si può notare che questo pare esser trattenuto. Secondo me avviene proprio perchè il solvente tende a gonfiare un pochetto le guarnizioni e quindi con una risciacquata di acqua le si riammorbidisce. Magari mi sbaglierò però io lo faccio, tanto alla fine di certo non credo che provochi danni.
Avatar utente
axlrio72
Messaggi: 235
Iscritto il: 07/02/2019, 14:54
Località: La Loggia

Re: Iwata Custom Micron - 0.18 o 0.23 ?

Messaggio da axlrio72 »

Ciao Carlitos, li puoi trovare qua su ebay

https://www.ebay.it/itm/100Xprinter-cle ... 0005.m1851

ovvio i tempi di arrivo sono quelli dalla cina un paio di mesi, altrimenti li trovi anche da qualche venditore in UK, ma ti costano 5 volte di più, io li trovo molto molto più efficaci del cotton fioc senza avere il problema dei pelucchi.

Quindi riassumendo per il CM-C2 (non ho il plus) mi sa che nessuna guarnizione sia in teflon, quella dela testa genera poco problema perché posso mettere la testa in "ammollo" e poi dare una parziale asciugata, rimetterla al suo posto e soffiare.

Quella dell'ago invece mi sa che nel caso dovrò cercare di sostituirla.

Per gli sciacqui sia intermedi che finali uso sempre l'acqua distillata :-) ... a prescindere :-) ..tanto una volta che ho la boccetta sulla scrivania ...

Grazie
A.
Rispondi